Manifestazione Interesse accoglienza civili di origine ucraina

La Prefettura di Sassari, con nota del 10.03.2022, ha comunicato alle amministrazioni comunali che, prevedibilmente, il numero dei rifugiati sarà destinato a crescere e che, pertanto, si rende necessario procedere ad una “ricognizione di tutte le possibili forme di accoglienza attivabili in provincia”.

Data di pubblicazione:
18 Marzo 2022
Immagine non trovata

La Prefettura di Sassari, con nota del 10.03.2022, ha comunicato alle amministrazioni comunali che, prevedibilmente, il numero dei rifugiati sarà destinato a crescere e che, pertanto, si rende necessario procedere ad una “ricognizione di tutte le possibili forme di accoglienza attivabili in provincia”.
Numerose sono le manifestazioni di solidarietà, ma queste, come ben si capisce, devono essere “razionalizzate e ricondotte a sistema, al fine di poter governare adeguatamente il fenomeno nelle sue molteplici sfaccettature”.
A tal fine, le organizzazioni non governative, le associazioni del terzo settore, gli enti di culto e i soggetti privati interessati, disponibili a partecipare alle misure di accoglienza, possono manifestare la propria disponibilità, compilando il modulo allegato, inviandolo all’indirizzo protocollo@pec.comune.padru.ss.it. Il Comune di Padru si occuperà di inoltrare le richieste alla competente Prefettura di Sassari.

Ultimo aggiornamento

Martedi 19 Aprile 2022